itarenfrderues

 Fuoco Legna

( declamata al Trebbo Poetico 2002 )

Ferma il vento tra i capelli
ti porta il profumo di terre sconosciute,
di messi distese al sole, di fiori odorosi di rugiada.
Ascolta il rumore del mare è uguale da sempre;
ferma la tua mente e posati su un prato,
l'erba ti sarà compagna,
alza il tuo sguardo in silenzio,
qualcuno ti sorriderà;
ama senza paure e sarai più libero,
fermati ad ascoltare il canto di genti lontane
e sarai uno di loro.


buon mattino gif 7

Nel levar di brume umide
un chiarore soffuso rischiara il blu.
Piccoli canti gioiosi si intrecciano
nel sonno del mattino dove
corolle bianche si abbandonano
alla brezza profumata.
Passi leggeri e timidi tracciano
orme che il vento tiepido presto porta via.
Sonnecchiose finestre s'aprono lentamente
e giù la piazza è già un brulicar di suoni.
E in un attimo tutto si risveglia lentamente
e ogni cosa della vita si prepara al nuovo giorno.

(Trebbo poetico 2007)